Comunità Italiana in Brasile

Famiglia Spolzino

Siamo gli Spolzino in Brasile.

Siamo qui per raccontarvi una storia sorprendente su come siamo riusciti a scoprire parenti nel mondo intero grazie all’Internet.
Abbiamo iniziato, sei anni fa, a construire l’albero genealogico della famiglia, uno stancante lavoro, che finalmente abbiamo finito riuscendo cosí a raggiungere il sogno della cittadinanza italiana per tutti i membri della famiglia. Adesso, abbiamo nello stesso tempo, tutte e due le cittadinanze - la brasiliana e l’italiana - e due tipi di passaporti nelle nostre mani.
Abbiamo scoperto che la nostra famiglia era di origine di Atena Lucana, in provincia di Salerno, in Italia, in una piccola cittadina vicino a Sala Consilina. In quell’epoca, seguendo gli orientamenti del Patronato Italiano, abbiamo scritto, in italiano, agli archivi pubblici e alle due chiese delle due città, sollecitando le vie originali dei certificati di nascita e di battesimo.
Il primo immigrante italiano della nostra famiglia, venuto in Brasile, fu il nostro bisnonno : Cirillo Spolzino, che se fosse vivo oggi avrebbe 130 anni!!! Cirillo (09/08/1.867-22/12/1.937) era il figlio di Rosario Spolzino e Antonia Bufano. Il suo nonno paterno era Michele Spolzino e il suo nonno materno era Francesco Bufano. I genitori di Cirillo, Rosario e Antonia, morirono quando aveva solo 15 anni; in quell’occasione la custodia di Cirillo passò a un prete amico della famiglia che si chiamava Don Carmelo. Don Carmelo fu transferito, piú tardi, in Brasile a Rio das Pedras. Cirillo, che all’epoca aveva 18 anni venne con lui. Qui in Brasile, Cirillo si sposò e costruí la propria famiglia. Ebbe dieci figli : Antonia, Miguel, Caetano, Carmelino, Germano, Rosa (Rosinha), Adelina (Zica), Rosario, Otávio e Maria (Pequetita). Fra loro solamente Miguel, Rosa, Caetano e Rosario hanno avuto una discendenza. Gli altri non hanno avuto figli. Miguel Spolzino (29/08/1.899-13/03/1.961), nostro nonno, ha avuto tre figli : Hugo (26/02/23), Haydée (21/06/29) e Mário (08/07/35). Haydée è nostra madre.

Glaucia Spolzino ed il figlio Luca
Foto - 7,75 K

      A proposito, io sono Gláucia Spolzino de Lima (16/12/65) e Roberto Spolzino C. de Lima è mio fratello.
Al giorno d’oggi, molti degli attuali Spolzino risiedono, di preferenza, in due città brasiliane: San Paolo (capitale) e Itajubá o Brasópolis nello stato di Minas Gerais.
E ora la parte piú fantastica della storia!! Alcuni mesi fa abbiamo scoperto indirizzi di parenti negli Stati Uniti e in Italia atraverso l’Internet. Questo nuovo mezzo di comunicazione ha rivoluzionato le nostre vite! È fantastico, incredibile! Date un’occhiata...!
Tutto è cominciato con dei "sites" di ricerca - "Alta Vista, Yahoo, Excite" - Nel novembre 1.996 abbiamo scoperto nove persone con il cognome Spolzino negli Stati Uniti, la maggioranza a New York. È stata una grande sorpresa!
Immediatamente, abbiamo redatto una lunga lettera in inglese e l’abbiamo inviata ai nove americani. Richard P. Spolzino è stato il primo a rispondere e molto gentilmente ci ha informati che gli Spolzino di New York erano molto contenti con la scoperta degli Spolzino in Brasile. Ci ha detto inoltre, che anche suo fratello Robert e suo padre Richard Gaetano Spolzino avevano ricevuto le nostre lettere. Abbiamo anche scoperto che il bisnonno di Richard, Gaetano, e suo nonno, Rosario, erano entrambi di Atena Lucana!
Uaooo!!!! Come è piccolo il mondo!!! Ora l’Italia, gli Stati Uniti e il Brasile sembrano cosí vicini!!!
Per noi, brasiliani, prima di avere un qualsiasi risultato di questa fantastica ricerca, pensavamo che la nostra famiglia fosse ristretta unicamente e solamente al Brasile e che non ci fossero altri Spolzino sparsi nel mondo!!!
Ma la storia non è ancora finita! Questo è solo l’inizio...


Sala Consilina come è oggi
Foto - 9,5 K

Una sera, nel gennaio di quest’anno (1.997), eravamo nel "Freetel" in un programma di "chat" internazionale dell’Internet, quando un italiano è entrato. Era un professore universitario, Salvatore Carrano, di Salerno, dall’Italia. Dopo aver parlato del piú e del meno abbiamo menzionato che eravamo di discendenza italiana, cosí ci ha chiesto di quale città fosse esattamente il nostro bisnonno. Quando abbiamo detto Atena Lucana, il professor Salvatore ci ha risposto di conoscere bene questa cittá perché vicina e che aveva già avuto diversi alunni di nome Spolzino anzi, ci ha detto ancora di lasciarlo guardare sull’elenco telefonico per vedere se trovava qualcuno con questo cognome. Pochi minuti dopo ci ha informato che non esisteva nessuno Spolzino nell’elenco di Atena Lucana, ma ne aveva trovati 27 nell’elenco di Sala Consilina (città vicina ad Atena Lucana). 27 Spolzino, che meraviglia!!!
Con tutti gli indirizzi in mano, che il professor Salvatore ci aveva mandato via e-mail, abbiamo scritto a Sala Consilina, anche lí in inglese, perché purtroppo noi non parlavamo italiano. Subito dopo abbiamo cominciato a ricevere alcune telefonate dall’Italia. Ma la comunicazione è stata difficile in italiano e per telefono...un peccato...!
Abbiamo ricevuto perfino una simpaticissima lettera da Giuseppe Spolzino, un nipote di Cirillo, il nostro bisnonno italiano!!! Pensate un po’!!! Giuseppe ha oggi quasi ottant’anni!!!Nella lettera si scusava per non aver risposto prima, ma che nessuno di loro conosceva l’inglese quindi non sono riusciti a capire la nostra lettera, è passato un po’di tempo prima di trovare una persona che potesse tradurre la lettera e allo stesso tempo redigere una risposta.
Nonostante il ritardo, sono stati estremamente gentili e sembravano molto contenti della sorpresa!!! Giuseppe ha detto che quando era bambino aveva sentito spesso parlare dello Zio Cirillo che era andato via nell’America del Sud e che non aveva piú dato sue notizie.
Erano cosí contenti che hanno insistito affinché li visitassimo a Sala Consilina, ospitandoci a casa loro!!!
A maggio, Gláucia era in ferie, e purtropo stava partendo per Cancun, in Messico, non avendo tempo sufficente per alterare i suoi piani in quel momento.


Roberto (al centro) com i parenti in Italia
Foto - 17 K

Ma Roberto che sarebbe entrato in ferie il mese successivo ha avuto il tempo di preparare il viaggio con destinazione ITALIA. Nonostante le difficoltà linguistiche, non parlando italiano, si è arrangiato bene realizzando un viaggio di estremo valore personale.
Roberto è rimasto a casa di Anna Spolzino, figlia di Giuseppe. Anna abita a Sala Consilina con suo marito Nicola Durante e i suoi tre figli : Enzo, Maria e Josefina (Giusi).

Roberto ha anche visitato gli altri Spolzino della città (molti!!!!) è stato all’archivio pubblico di Atena Lucana e a casa dei parenti diretti dell’americano Richard P. Spolzino.
I parenti dell’americano Richard Spolzino sono rimasti perplessi e affascinati della visita di Roberto. Hanno raccontato che i parenti americani erano stati lá nel 1.980, ma che erano rimasti solo tre giorni in città e che non erano riusciti a comunicarsi con loro, perché gli italiani non parlavano inglese e gli americani non parlavano italiano. Gli italiani ci hanno mostrato le foto di questa visita fatta nel 1.980 e Roberto ha filmato anche questo.
A proposito, a livello di curiosità, esistono a Sala Consilina, tre imprese con il cognome della nostra famiglia : la Interceramica Spolzino, che vende materiale da costruzione,
l’ Auto Meccanica Spolzino, che vende e ripara camion Scania e la Raggio di Sole di Luigi Spolzino, che fabbrica mangime per animali. È sorprendente poter osservare il nostro cognome sulla facciata di queste imprese...
Roberto ha viaggiato per l’Europa con il marito di Anna, Nicola. Hanno visitato molte città italiane meridionali e settentrionalli. Sono stati in Svizzera, in Francia e in Germania. Sono stati 45 giorni pieni di scoperte, dall’inizio di giugno alla metà di luglio. Roberto ha fotografato e filmato tutto!! I 45 filmini (uno al giorno) cosí come le 360 foto scattate lá sono a disposizione di qualsiasi membro della famiglia Spolzino!!!
Ha portato in Brasile perfino una pergamena con il blasone e la storia della famiglia, dove c’è scritto, in italiano, che il primo Spolzino era originario di Spoleto, Italia, città fondata nel 326 prima di Cristo.
L’anno prossimo, Roberto ritornerà in Italia. Gli Spolzino di lá, nonostante tutto, insistono per conoscere tutti i membri della famiglia. Stiamo organizzando un possibile viaggio per il prossimo giugno 1.998. Se gli Spolzino americani decidessero di venire anche loro, avremo un incontro indimenticabile e con certezza, senza problemi di comunicazione, specialmente perché abbiamo già cominciato a studiare italiano nell’intento di rafforzare questo grande obbiettivo!
Ci pensate? Gli Spolzino del Brasile, degli Stati Uniti e dell’Italia riuniti a Sala Consilina, in Italia, un secolo depo l’immigrazione di alcuni membri della famiglia per l’America...Sorprendente...!

Cordialmente,
Gli Spolzino in Brasile

Roberto Spolzino C. de Lima e Gláucia Spolzino de Lima.
San Paolo, Brasile, 09 Agosto 1.997.

e-mail: glauspolzino@gmail.com